RIPENSARE LA LEADERSHIP 1


Sono cambiate le persone, cambiano le famiglie, cambia la società, cambiano le relazioni, cambia il lavoro, cambiano le aziende, cambia la scuola…..

allora cosa vuol dire essere “leader”… oggi ? In un mondo in cui tutto cambia quale Leadership è ancora possibile?  Quale modello di Leadership può essere pensato come funzionale alle persone di oggi, alle relazioni di oggi, alla scuola di oggi, al lavoro di oggi, alla vita di oggi? Il modello «classico» della Leadership non funziona più e non è applicabile al «nuovo mondo che viviamo». E’ necessario ripensare la Leadership nei vari contesti e la nostra ricerca nel settore ci ha portato ad elaborare un nuovo modello di leadership per le persone, per i professionisti, per gli insegnanti, per le aziende, per i genitori, per chi cerca lavoro o vuole cambiarlo, per le famiglie, per le relazioni, per la vita quotidiana

Sventurata la terra che ha bisogno di eroi, scriveva Bertolt Brecht, ma è difficile credere che avesse ragione se poi le storie degli Eroi sono le prime che sentiamo da bambine, le sole che studiamo da ragazzi e le uniche che ci ispirano da adulti. La figura del campione solitario è esaltante, ma non appartiene alla nostra norma poichè la vita quotidiana è fatta invece di imprese mirabili compiute da persone del tutto comuni che hanno saputo mettersi insieme e fidarsi le une delle altre. È così che è nata wikipedia, che è stato svelato il codice segreto dei nazisti in guerra e che la lotta al razzismo è entrata in tutte le case di chi nel 68 guardava le olimpiadi. L'eroismo è (e può essere) la strada di tutti e, inteso come collaborazione creativa, è un superpotere che appartiene a tutti. Una tempesta alla fine sono solo milioni di gocce d'acqua, ma con giusto vento (Michela Murgia)

QUI IL LIBRO

Potrebbero interessarti ...