PDF | Stampa | E-mail

Counseling, il cambiamento come progressivo avvicinamento al sé


Counseling,  il cambiamento

come progressivo avvicinamento al sé

 

Nel counseling, la persona che chiede aiuto è cliente, una definizione che rivela una precisa caratteristica di questo intervento, non una terapia, bensì un sostegno rivolto a persone sane che vivono un momento di difficoltà e che dunque prevede tra cliente e operatore un dialogo paritetico, empatico e di reciproca collaborazione, alleanza operativa nel perseguire di comune accordo comportamenti, tecniche e modalità efficaci alla risoluzione del problema vissuto dalla persona in aiuto. La profonda fiducia nelle potenzialità interiori di ogni persona, nella tendenza attualizzante che conduce ognuno verso il proprio Bene-Essere, secondo una radice teorica chiaramente umanistica che gli ha conferito Carl Rogers conferisce ad ogni percorso di counseling un clima di serena pro-positività.

Leggi tutto...

   

PDF | Stampa | E-mail

Come comunicare una prognosi infausta


comunicare diagnosi

La sincerità non è sempre facile da attuare, ma è il mezzo più concreto e corretto. Mentire non è utile né a chi inganna né a chi subisce. In molti casi si preferisce farlo per non ferire la persona che si ha di fronte, ma non esiste solo la mente conscia che può essere raggirata. L’animo comprende molto bene ogni sorta di situazione e sa già tutto a prescindere dal discorso che si andrà ad affrontare.

Leggi tutto...