PDF | Stampa | E-mail

IMPARARE AD IMPARARE. La rivalutazione dell’apprendimento di tipo 3

Inviato da Nuccio Salis

imparare ad imparare

La società post-moderna ha obbligato a ridimensionare la valenza semantica di termini quali “crisi”, “rischio”, “instabilità”, insegnandoci a riqualificare il senso e la fruizione di questo nuovo panorama linguistico. E questo proprio in un momento in cui, secondo ogni previsione orwelliana, la neo-lingua contemporanea viene semplificata e modellata perché attraverso espressioni e concetti immediati si definisca una visione di realtà etichettata in funzione dei canoni di lettura che servono ai difensori arcontici dello status quo.

Leggi tutto...

   

PDF | Stampa | E-mail

L’HOMO ELIGENS NELLA SOCIETÀ FLUIDA. Disagio o opportunità?

Inviato da Nuccio Salis

comunicare impossibile

Si parte da un’affermazione del noto sociologo contemporaneo Bauman, il quale ci fa capire come non sia possibile non scegliere. L’asserzione sembra ricalcare per analogia il noto primo assioma della scuola di Palo Alto e del team di Watzlawick, il quale concludeva che è impossibile non comunicare. Per entrambe le condizioni, dato il numeroso flusso di stimoli e di reazioni a cui siamo costantemente e incessabilmente esposti, inviare seppur involontariamente messaggi e optare per l’una o per l’altra soluzione, diventa lo status ineluttabile di chi si muove dentro il complesso traffico di relazioni e contatti promosso dall’attuale società complessa.

Leggi tutto...