Formazione, Identità, Futuro nella società della paura


Viviamo nella società della conoscenza, nella società della complessità; a livello mondiale abbiamo fatto i conti con l’irruzione dell’imprevedibile (come la pandemia) e stiamo vivendo lo sconcerto dell’inatteso (la guerra in Ucraina). Potremmo ormai definirla la società della paura in cui non è più possibile fidarsi: fidarsi di un ordine mondiale, fidarsi di un governo, fidarsi delle persone che ci circondano e fidarci di noi stessi. E’ diventato impossibile investire perché è diventato impossibile credere ed immaginare un futuro solido e sereno. E’ diventato impossibile fare progetti di lungo termine perché abbiamo toccato con mano che le aziende chiudono, che la pandemia arriva in un giorno dalla Cina a casa tua, che una guerra può esplodere nella più quieta delle notti.

Abbiamo un grande bisogno di recuperare la fiducia e dobbiamo partire da noi stessi, dobbiamo procedere un passo alla volta per imparare a navigare in sicurezza in questo oceano di incertezza. Abbiamo bisogno di crescita personale, di autostima, della sensazione che ci fa dire “ce la posso fare” e della capacità di impegnarci, appunto, per “farcela”. Abbiamo bisogno di strumenti per aumentare la nostra sicurezza interna e per sviluppare il nostro potere di auto-realizzazione. C’è un grande bisogno di fare il punto su noi stessi, sui nostri desideri, sulle nostre conoscenze, competenze e talenti. Dobbiamo riscoprire e re-inventare noi stessi, cosi come, accade in genere in ogni periodo di crisi che mina le basi della nostra identità. Tuttavia è proprio la nostra identità la principale ancora e la più efficace bussola per salvarci.

 Molte persone hanno scelto i nostri corsi proprio per tornare a credere! A credere in se stesse, in un futuro possibile, diverso. A credere in un progetto di vita e di lavoro che unisce la crescita personale, con la formazione teorica e con l’esperienza pratica (stage). Molte persone ci chiedono orientamento e ri-orientamento per poter dare una nuova forma alle proprie vite, per poter cambiare/trovare lavoro, per apprendere strumenti pratici di navigazione che ci consentano di “surfare l’incertezza” e trovare un nostro sereno equilibrio al di sopra del mare di follia quotidiano.

La formazione non è mai semplice acquisizione di nozioni; le “nozioni operative” non esistono e non si acquisiscono da un giorno all’altro. Viviamo anche nel mondo del business in cui ci promettono di tutto e ci lasciano senza niente! La formazione non può essere una-tantum ma per essere efficace deve essere permanente e soprattutto deve essere eticamente orientata alla crescita delle persone e deve essere mossa dall’Amore per gli altri.

Il catalogo on line dei commerci elettronici non deve sostituirsi alla “sostanza viva” pensante e senziente di cui ogni essere umano è fatto: la vendita non deve sostituire la crescita, la persuasione non deve sostituire la comunicazione, l’egoismo (che fa pensare ai nostri affari) non deve cancellare il senso di una missione epocale che fa della formazione uno dei principali strumenti per aiutare davvero le persone ad essere se stesse ed a credere in se stesse.

Proprio da qui muove la nostra proposta: da 12 anni aiutiamo le persone ad aumentare conoscenze, competenze, sicurezza di sé e potere di autorealizzazione; da 12 anni lavoriamo per sviluppare le Professioni Umanistiche in termini di qualificazione, occupabilità e occupazione erogando per-corsi che uniscono formazione, crescita personale, teoria e pratica.

Da settembre arriveranno nuovamente tutti i nostri corsi, saranno svolti in presenza ad Ascoli Piceno, in formula weekend, un weekend al mese.

Per informazioni senza impegno ed ORIENTAMENTO GRATUITO:

https://simbiosofia.it/2022/05/formati-e-lavora-nel-settore-umanistico/

 

Potrebbero interessarti ...