Maslow e i bisogni dell'essere


Secondo Maslow i comporta-menti umani sono motivati da una serie di bisogni raggruppabili in cinque grandi categorie rappresentabili con una Piramide.

La piramide va letta a partire dal basso, dove troviamo i cosiddetti "bisogni fisiologici": mangiare, bere, dormire, respirare, proteggersi dal freddo e dal caldo, fare sesso, ecc. Salendo incontriamo i bisogni di sicurezza che vanno dai legami di attaccamento dei bambini' alla necessità di avere dei mezzi di sostentamento, un luogo dove abitare, una organizzazione sociale a cui fare riferimento, insomma un sistema che faccia sentire l'individuo protetto e tutelato. Continuando a salire incontriamo i bisogni di appartenenza che si riferiscono alla necessità di far parte di uno o più gruppi sociali (es. una famiglia, un certo giro di amicizie, i colleghi del lavoro) tali da definire ruolo e status sociale dell'individuo. Al quarto gradino troviamo il bisogno stima, cioè quello cli riconoscersi un valore per sé (autostima)  e di sentire di averne anche per gli altri (eterostima).

Infine in alto, l'autorealizzazione, intesa come bisogno presente di realizzare se stesso attraverso il pieno dispiego delle proprie capacità, conoscenze, potenzialità, nonché di accettare se stesso e la propria natura. Nell'ambito di questa gerarchia di bisogni, Maslow distinse tra i bisogni di carenza collocati  alla base della piramide e la cui impellenza sparisce quando vengono soddisfatti (per esempio, mangiando la fame sparisce) e bisogni di crescita, collocati al vertice della piramide e che, come l'autorealizzazione, non raggiungono mai uno stato di vero e proprio soddisfacimento perché sempre proiettati verso ulteriori traguardi da raggiungere.

 

Potrebbero interessarti ...