L’epoca del POSITIVISMO


L’epoca del POSITIVISMO è un periodo di sostanziale pace in Europa e di espansione coloniale in America/Asia, è l’epoca delle rivoluzione industriale, della trasformazione dei modi di produzione, dell’urbanizzazione e della rottura dell’equilibrio tra città e campagna, della diffusione della medicina che debella le malattie infettive, dell’aumento dei traffici e delle infrastrutture àDIFFUSIONE DELL’IDEA DI PROGRESSO UMANO E SOCIALE IRREFRENABILE E CONVINZIONE DI POSSEDERE GLI STRUMENTI PER RISOLVERE QUALSIASI TIPO DI PROBLEMA. Contrariamente al periodo romantico, la fede nella scienza è pressochè assoluta: noi conosciamo solo ciò che ci fanno conoscere le scienze e il metodo per una conoscenza esatta è quello delle scienze naturali àtale metodo deve essere applicato anche all’uomo ed alle società àanche la sociologia viene intesa come studio dei “fatti naturali” che sono i rapporti umani e sociali. La scienza viene esaltata come l’UNICO METODO PER RISOLVERE TUTTI I PROBLEMI UMANI E SOCIALI CHE DA SEMPRE TORMENTANO L’UMANITA’ àil positivismo corrisponde ad un’epoca pervasa da grande OTTIMISMO sorretto dalla fede in un PROGRESSO INARRESTABILE e da una forte critica verso concezioni metafisiche, spiritualistiche, dogmatiche.

 

AUGUSTE COMTE:

Fu il fondatore del positivismo francese, il fondatore della sociologia e per certi aspetti il filosofo più rappresentativo del positivismo nel suo complesso. Formulò la LEGGE DEI TRE STADI in base alla quale qualsiasi nostra conoscenza, l’intelligenza in generale, l’umanità e le società crescono e si sviluppano passando per tre stadi successivi: 1)STADIO TEOLOGICO-FITTIZIO: i fatti vengono visti come prodotti dell’azione di agenti soprannaturali; 2)STADIO METAFISICO-ASTRATTO: i fatti vengono spiegati tramite l’azione di qualità/sostanze/forze/essenze; 3)STADIO SCIENTIFICO-POSITIVO: lo spirito riconosce l’impossibilità di avere conoscenze assolute, rinuncia a domandarsi quale sia l’origine e il destino dell’universo per cercare solo di SCOPRIRE CON L’USO COMBINATO DI OSSERVAZIONE E RAGIONAMENTO LE LEGGI EFFETTIVE DEI FENOMENI CIOE’ LE LORO RELAZIONI INVARIABILI DI SUCCESSIONE E SOMIGLIANZA àSOLO SCOPRENDO LE LEGGI DEI FENOMENI POTREMO PREVEDEREI FENOMENI STESSI ED AUMENTARE LA NOSTRA CAPACITA’ DI AZIONE SU LORO STESSI (“scienza donde previsione; previsione donde azione”) à  la filosofia positiva deve quindi sottoporre la società ad una rigorosa indagine scientifica perché solo la SOCIOLOGIA SCIENTIFICA può far da base alla riorganizzazione sociale (un sapere stabile è funzionale ad una società stabile). Per risolvere la crisi sociale è dunque necessario trovare le leggi della società per prevedere lo sviluppo futuro della convivenza sociale (per la sociologia, in altri termini, è possibile prevedere le leggi dei fenomeni sociali cosi come per la fisica è possibile determinare le leggi dei fenomeni naturali. Comte divide la sociologia (anche detta fisica sociale) in STATICA SOCIALE (studia le condizioni di esistenza comuni a tutte le società come ad esempio la socievolezza naturale dell’uomo, l’istituzione della famiglia, la divisione del lavoro e la cooperazione) e DINAMICA SOCIALE (studia le leggi di sviluppo delle società che possono essere conosciute solamente attraverso l’osservazione, l’esperimento e il metodo comparativo). àl’ordine proposto da Comte è contemporaneamente un ORDINE LOGICO (prima vengono le scienze che hanno l’oggetto più semplice poi le scienze che hanno l’oggetto più complesso come la sociologia), ORDINE STORICO (ogni scienza ad un certo punto è diventata scienza positiva come ad esempio l’astronomia esce dallo stato di metafisica con Copernico/Keplero/Galileo), ORDINE PEDAGOGICO (si devono insegnare le scienze nello stesso ordine della loro genesi storica. IN tal modo Comte affida alla sociologia scientifica il compio di rigenerare la società sulla base della conoscenza delle leggi sociali

 

 

Potrebbero interessarti ...