Orien.Ta.Re è amare


Perché l’Amore? Perché avendo conosciuto i ragazzi e le ragazze, avendo avuto tanto contatto con loro… ho potuto osservare ciò che succede in adolescenza, una fase molto importante di sviluppo identitario, conoscenza ed affermazione di sé.

Penso che i ragazzi e le ragazze riescano davvero a capire chi sono e come sono nelle relazioni, solo nel momento in cui incontrano l’amore; questo amore mette in discussione tutta una serie di cose e ci fa capire, cosi come già aveva fatto Bowlby con la teoria dell’attaccamento, che le relazioni primarie sono fondamentali per comprendere la qualità delle relazioni che avranno nella fase adulta.

La “crisi” che i ragazzi vivono è l’essenza della loro stessa costruzione identitaria! E quando arriva la crisi ma loro sentono di avere qualcuno con cui poter parlare di ciò che sta accadendo, oltre il contesto genitoriale, questa occasione di apertura costituisce la possibilità più grande che hanno di potersi esprimere prima e progettare, poi, il loro futuro.

Per me è stato molto importante vedere questo momento di crisi collegato alla pratica della resilienza intesa comeprocesso primo di costruzione del proprio progetto di vita.

Risolvere alcuni conflitti, superare alcune difficoltà e sentire di poter avere un “tutor” significativo che con il cuore ti aiuta è una possibilità unica che si ha nella vita a quell’età così come per me è una possibilità unica nella vita a questa età poter aiutare i ragazzi a sentirsi in pace con se stessi e con gli altri, soddisfatti della loro vita, contenti di sé.

Un buon orientamento, una buona crescita personale, un buon risultato di apprendimento avviene soltanto grazie alla costruzione di quel legame significativo che ci sostiene nella relazione e ci guida nella navigazione!

Noto che sempre più persone hanno desiderio di fare un percorso di orientamento proprio per il tipo di legame che si genera e per le possibilità di identità e di vita che questo rigenera.

 

In fondo orientare è educare ed educare è amare.

   PARTECIPA AL CONVEGNO E OTTIENI IL LIBRO GRATIS

 

 

Potrebbero interessarti ...