MASTER in COUNSELING ad Orientamento Umanistico Esistenziale Integrato


Gli indirizzi formativi attivi sono: 

  • Counseling SOCIO-SANITARIO 
  • Counseling EDUCATIVO E DI COMUNITA’ 

Al termine dell’iter triennale si consegue il “Diploma in Counseling”, che permette di svolgere la professione di Counselor, secondo quanto disciplinato ai sensi della Legge 14 gennaio 2013, n. 4. e abilita all’iscrizione alla S.I.C.o. per la Libera Professione di Counselor. 
L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce il Counseling come un processo mirato, limitato nel tempo e specifico che, tramite il dialogo e l’interazione personale, aiuta gli individui, le coppie o le famiglie a risolvere o a gestire problemi e difficoltà nella propria vita emozionale e relazionale. Il Counseling è un processo d’aiuto in cui il consulente, entrando in empatia col mondo della persona che vive il disagio, guida verso la consapevolezza dei propri bisogni, delle proprie risorse interiori e delle strategie da attivare per definire obiettivi, prendere decisioni, risolvere disagi in rapporto a difficoltà personali, sociali, educative, affettive e di lavoro.

Obiettivi del Corso

 

Lo scopo di questo percorso è quello di consentire agli individui di raggiungere una visione realistica di sé, dei propri limiti e dei pregi per sviluppare al massimo le proprie risorse, raggiungere l’autonomia .

È un processo di crescita personale che offre alle persone l’opportunità di esplorare e rendere chiari i propri schemi di pensiero e di comportamento per consentire un uso migliore delle capacità di ognuno rispetto ai bisogni e ai desideri, e raggiungere così un maggior grado di benessere.

Attraverso il dialogo, gli incontri permettono a chi soffre di sentirsi meglio, di avere pensieri meno negativi, di provare emozioni positive e di raggiungere un senso di vera salute e di superamento delle proprie ansie.

Obiettivi generali della formazione in Counseling

 

  • Pianificare il processo comunicativo per una prestazione professionale integrata tra competenze tecnico-scientifiche e competenze relazionali
  • Evidenziare la rilevanza dell’intervento di Counseling, quale “valore aggiunto” alla professionalità degli operatori della Sanità pubblica per lo sviluppo e l’efficacia delle attività di prevenzione, promozione della salute e di assistenza
  • Evidenziare le opportunità che le competenze di Counseling offrono per lo sviluppo di un approccio multidisciplinare e di una collaborazione integrata tra operatori e tra Servizi sul territorio.
Potrebbero interessarti ...