Le Alterazioni Psicofisiche


Alterazioni

Le Allucinazioni sono delle intuizioni sensoriali che si producono senza alcuno stimolo esterno reale. Dunque esse raffigurano sensazioni immaginarie, le quali vanno differenziate da quelle provenienti dalle illusioni, nelle quali lo stimolo viene percepito o interpretato in modo errato. Gli individui che verificano le Allucinazioni possono accorgersi di esse, ovvero di provare delle esperienze sensoriali non veritiere; altre volte invece il soggetto può convincersi che la natura di esse sia basata su una realtà fisica esterna, e che, dunque, tali Allucinazioni non siano solo il prodotto della propria parte psico-cognitiva. Le Allucinazioni, insieme al Deliri, sono i sintomi principali della Psicosi e dei Disturbi Psicotici. Esse si suddividono in molteplici tipologie: Allucinazione Gustativa dove viene percepito un surreale ed altamente sgradevole gusto. Allucinazione Olfattiva dove viene percepito un surreale e fortemente cattivo odore. Allucinazione Somatica dove viene percepita una surreale sensazione all'interno del corpo. Allucinazione Tattile dove viene percepita una surreale sensazione di essere sfiorati o toccati o di avere qualcosa sopra o sotto la pelle.

Allucinazione Uditiva dove viene percepito un surreale suono o voce. Allucinazione Visiva dove viene percepita una surreale immagine strutturata, come ad esempio un oggetto, un animale o una persona, o non strutturata, come ad esempio dei bagliori. In generale le Allucinazioni maggiormente comuni sono quelle uditive, come ad esempio il sentire la voce o l’eco dei propri pensieri, oppure il percepire voci di persone che discutono tra loro, o anche voci che suggeriscono, ordinano, minacciano e così via. La persona si sente da tali voci molto turbato e stressato e spesso convinto di esserne perseguitato e posseduto, a tal punto da sviluppare idee deliranti circa il forte influenzamento e controllo che queste sensazioni uditive hanno nei confronti del suo pensiero. Le allucinazioni, con tutto il loro quadro sintomatologico, possono contraddistinguere non solo i disturbi psicotici, ma anche l'abuso e la dipendenza da allucinogeni. I Deliri sono visioni o convinzioni sbagliate e assidui anche in presenza di evidenti dati reali contrari. Essi possono essere primari, ovvero non come conseguenza di un qualche disturbo psicologico e/o fisico, oppure secondari rispetto ad allucinazioni o ad un disturbo dell’umore. Oltre a ciò i Deliri possono essere cronici, acuti, confusi o ricorrenti. Gli individui che sono afflitti da un Delirio possono esser convinti di essere vittime di una persecuzione, di avere poteri o talenti particolari o che la loro mente ed i loro comportamenti siano controllati da forze esterne. I Deliri, insieme alle Allucinazioni, sono i sintomi principali della Psicosi e dei Disturbi Psicotici. Essi possono essere suddivisi in base al loro contenuto: Delirio Bizzarro dove vi è l'idea o la convinzione sbagliata incentrata su un qualcosa che la cultura della persona reputa assolutamente non plausibile Delirio di controllo dove vi è l'idea o la convinzione sbagliata secondo la quale la propria parte psico-cognitiva e le proprie azioni sono sotto il controllo di una qualche forza esterna Delirio erotomanico dove vi è l'idea o la convinzione sbagliata secondo la quale vi è un individuo, solitamente con uno status elevato, innamorato della persona Delirio di gelosia dove vi è l'idea o la convinzione sbagliata secondo la quale il proprio partner sia infedele sessualmente Delirio di grandiosità dove vi è l'idea o la convinzione sbagliata di avere un maggiore valore, potere e/o sapere, rispetto a tutti gli altri, o di possedere una speciale relazione con una divinità o una persona famosa Delirio di inserzione del pensiero dove vi è l'idea o la convinzione sbagliata secondo la quale alcuni dei pensieri non siano personali, ma bensì inseriti da qualcun'altro nella propria mente Delirio persecutorio dove vi è l'idea o la convinzione sbagliata che qualcuno stia venendo ingannato, molestato, perseguitato, o che egli sia vittima di una cospirazione Delirio di riferimento dove vi è l'idea o la convinzione sbagliata che gli eventi personali, gli oggetti, o le persone intorno abbiano un particolare significato e valore Delirio somatico dove vi è l'idea o la convinzione sbagliata secondo la quale vi è un qualcosa di specifico e/o negativo circa il funzionamento del proprio corpo Delirio di trasmissione del pensiero dove vi è l'idea o la convinzione sbagliata che i propri pensieri vengano trasmessi ad alta voce e che dunque possano essere udibili dagli altri.   Per ulteriori approfondimenti, clicca sulla mia foto in alto a destra di questo articolo e vai nella sezione Curriculum,Contatti e Annunci A presto Dr. Alloggio A. A.

Potrebbero interessarti ...