Donare Incondizionatamente


A cuore-colorato

Voglio raccontarvi questa storia che ho vissuto quando per un certo periodo ho lavorato come volontario in un ospedale.

Li ho conosciuto una bambina di nome Lisa (questo è un nome di fantasia)  che soffriva di una malattia rara e grave.

La sua unica possibilità di guarigione sembrava essere una trasfusione di sangue  che avrebbe potuto ricevere dal fratellino di 5 anni, fratello, che era miracolosamente sopravvissuto alla stessa malattia e aveva sviluppato gli anticorpi necessari per combattere la stessa.

Il medico che l'aveva in cura ha spiegato la situazione alla famiglia e al suo fratellino, e ha chiesto dopo l'autorizzazione dei genitori, al bambino se era pronto e disposto a dare il suo sangue alla sorellina. 

Lo vidi esitare solo un attimo prima di prendere un respiro profondo e dire:  "Sì, lo farò se servirà per salvarla.

" Durante la trasfusione, il piccolo era a letto accanto a sua sorella e sorrise,  come tutti noi, vedendo il colore tornare sulle guance della piccola. Poi ad un tratto il suo viso si fece pallido e il suo sorriso si spense.

Il piccolo guardò il medico e chiese con voce tremante, "Quando inizierò a morire? Subito?".

Essendo giovane, il bambino aveva frainteso il medico: Lui pensava che avrebbe dovuto dare alla sorellina tutto il suo sangue per salvarla, ma nonostante questo veva detto di si!

Questa storia, all'epoca mi ha fatto riflettere tantissimo sulla capacità che hanno i bambini di donare incondizionatamente amore,

e che invece noi persone adulte, purtroppo quasi sempre perdiamo crescendo in ragione ma impoverendoci nel cuore.  

Per ulteriori informazioni, clicca sulla mia foto in alto a destra di questo articolo e vai nella sezione Curriculum,Contatti e Annunci

A presto Dr. Alloggio A. A.  

Potrebbero interessarti ...