Dipendenza al mangiare sano: Ortoressia


 

Il termine Ortoressia deriva dal greco "orthos" che significa "giusto"; e "orexis", ovvero "appetito"),

e in parole semplici indica l'ossessione psicologica per il mangiare sano.

Dunque chi soffre di tale disturbo è totalmente convinto che la sua salute sia fortemente legata alla propria alimentazione.

Tale convinzione sviluppa nell'individuo una sequela di rigidissime regole alimentari le quali, se anche minimamente non rispettate, creano enorme e problematico senso di colpa, rabbia e umore depresso.

Spesso le dinamiche di colpa portano ad un ulteriore irrigidimento delle regole a tavola, in un circolo sempre più stretto e vizioso, costellato da forte e crescente ansia.

Per quanto detto la fissazione della persona afflitta da Ortoressia si posiziona, piuttosto che sulla quantità del cibo ingerito, come nel caso dell'Anoressia o della Bulimia, sulla sua qualità.

 

La disfunzione sembra allora risiedere in un atteggiamento psico-cognitivo errato, che porta l'individuo a pensare ripetutamente a ciò che è benefico mangiare.

Egli dunque trascorre molto tempo della giornata, certe volte fino ad una somma di 3-4 ore o anche di più, a pensare ripetutamente alla pianificazione, scelta, preparazione e modalità di consumazione del cibo, mangiando solo ciò che "fa bene" e non secondo il proprio gusto.

Il cibo sano diventa una sorta di dipendenza e le fissazioni che ne derivano, nel tempo, destabilizzano i vari contesti lavorativo, familiare, sociale, di coppia, (ad esempio nei tempi loro dedicati), e portano sempre maggiore ansia, stress e preoccupazione nell'individuo che le mette in pratica.

L'Ortoressia può danneggiare allora anche la parte sociale dell'individuo poichè la persona afflitta da tale disturbo non vuole mai andare a cena fuori casa, e se costretta oppure invitata da amici, conoscenti o colleghi, arriva a portarsi gli alimenti da casa, magari pretendendo anche di cucinarli personalmente, o almeno di controllarne la cottura e la preparazione.

Come nell'Anoressia anche questo disturbo alimentare provoca diminuzione di peso e mancanza di nutrienti essenziali al mantenimento del benessere psico-fisico.

Possono allora venire a mancare Minerali e Vitamine fondamentali per la propria salute generale, fino alla comparsa di dannose patologie organiche come l'osteoporosi, l'avitaminosi o l'arterosclerosi.

 

Per ulteriori informazioni, clicca sulla mia foto in alto a destra di questo articolo e vai nella sezione Curriculum,Contatti e Annunci
A presto Dr. Alloggio A. A.

Potrebbero interessarti ...