Child-inclusive Mediation: la consultazione dei figli durante la mediazione familiare

L' Associazione Mediamente –centro di ricerca e sviluppo per la mediazione familiare ed il counseling nella relazione d’aiuto - propone il corso di specializzazione :

Child-inclusive Mediation:

la consultazione dei figli

durante la mediazione familiare

 

25-26-27 novembre 2016

9.00-13.00 / 14.00–18.00

Associazione Mediamente Via Fra' Bartolommeo 24, Firenze

 

La formazione seguirà modalità nettamente esperienziali, con confronti in plenaria, lavori in piccoli gruppi e role-plays. Sarà condotta in Inglese con traduzione consecutiva in Italiano.

Obiettivi:

L’obbiettivo di questi tre giorni di formazione è di esplorare i benefici, ma anche i potenziali problemi e rischi insiti nella consultazione diretta dei figli durante la mediazione familiare.

Alcuni professionisti pensano che sia inappropriato coinvolgere i figli durante la mediazione familiare. D’altra parte c’è una forte spinta in questa direzione da parte dei giovani, che dicono di sentirsi esclusi e inascoltati mentre si decide sulle loro vite. I genitori stessi chiedono, in alcuni casi, al mediatore familiare di parlare con i loro figli. Come dovrebbero rispondere i mediatori familiari a questi bisogni? Ci sono modi diversi in cui la child-inclusive mediation può essere offerta e strutturata? Che competenze e capacità aggiuntive devono avere i mediatori familiari?

In Inghilterra e Galles, la Family Justice Review (2011) e la Final Report of the Voice of the Child Advisory Group (2015) enfatizzano l’importanza di ascoltare la voce dei bambini. Il Ministero di Giustizia Britannico ha accolto queste raccomandazioni, inclusa la necessità di una formazione specializzata dei mediatori familiari per questa pratica specifica.

Il corso offrirà uno spazio di riflessione su questi temi e verranno esplorati possibili approcci, modelli e pre-condizioni che rendano possibile la consultazione dei figli in mediazione familiare. In particolare la formazione sarà rivolta allo sviluppo di nuove conoscenze e comprensioni necessarie per quest’area di lavoro così complessa e delicata.

Docente:

Prof.ssa Lisa Parkinson è una nota mediatrice familiare e formatrice con 38 anni di esperienza nella pratica della mediazione familiare.

A chi è rivolto:

Il corso di specializzazione è rivolto a mediatori familiari esperti (iscritti da almeno 4 anni ad un'associazione nazionale di categoria e che abbiano mediato almeno 12 casi). Ai fini dell’iscrizione è richiesto l’invio del CV accompagnato dall’autocertificazione inerente i casi mediati.

INFO

  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

 

 

Potrebbero interessarti ...