Counseling famigliare nella primissima infanzia ( 0-3 anni)

aggiornamento (versione web)

8 crediti formativi

codice riconoscimento: CERT-0137-2015

Data / Ora
12/09/2015
9:00 - 18:45

Rivolto a Counselor e altri professionisti della relazione di aiuto.

Conduttrice: Dott.ssa Cecilia Tosato

Costo: €100, IVA esente.

per info e prenotazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  – 0185/371087

Programma:

Modulo 1
Brevi cenni su componente biologica, psicologica e culturale dell’essere genitori.
La genitorialità nei primi anni di vita:caratteristiche di una funzione in
divenire.Cosa significa essere genitore e quali dinamiche interiori vengono
sollecitate. Principali tappe di crescita del bambino da 0 a 3 anni. Breve
esercitazione.
Counseling prenatale: dare forma e parole a nuovi pensieri ed emozioni. Possibili
aree problematiche di questo periodo. Strategie d’aiuto: ascolto attivo e
comunicazione efficace in supporto alla coppia e alla singola gestante, facilitare il
processo di esplorazione delle emozioni negative. Presentazione di un caso e
discussione.
Modulo 2
Counseling nel primo anno di vita: dalla pancia alla culla. Caratteristiche
fisiologiche e psicologiche del periodo perinatale. Principali momenti critici di
questo periodo. Strategie d’aiuto: favorire il riconoscimento dell’area
problematica, facilitare l’emergere delle competenze genitoriali, facilitare il dialogo
all’interno della coppia genitoriale, favorire l’organizzazione del tempo e delle
risorse disponibili. Presentazione di un caso e discussione. Counseling nel
secondo anno di vita: dalla culla al nido. Criticità di questo periodo. Strategie
d’aiuto: stabilire di chi è il problema, pianificare le soluzioni in maniera condivisa,
facilitare il dialogo all’interno della coppia genitoriale, favorire l’esplorazione dei
propri vissuti interiori. Esercitazioni in piccoli gruppi e discussione. Counseling nel
terzo anno di vita: dal nido al mondo. Criticità di questo periodo. Strategie d’aiuto:
stabilire di chi è il problema, facilitare l’esplorazione dei propri vissuti interiori,
facilitare il dialogo all’interno della coppia genitoriale, favorire la riorganizzazione
del tempo e delle risorse, facilitare sinergie con altre figure di aiuto. Esercitazioni
di piccoli gruppi e discussione.

Potrebbero interessarti ...