Le competenze di base del counselling in ambito sanitario

Inviato da Paolo Gilardi
 

Mod. E1 Rev. 3 del 12/07/2012, Pagina 1 di 4 PROGRAMMA di CORSO RESIDENZIALE per eventi ECM

Le competenze di base del counselling in ambito sanitario

4-6 dicembre 2012 organizzato da

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA'
Centro Nazionale di Epidemiologia Sorveglianza e Promozione della Salute

N°ID Corso : 037C12

Rilevanza per il SSN: La comunicazione, strumento essenziale per la promozione della salute e per la cura della malattia, può essere considerata un’attività strategica per sviluppare stili di vita salutari, per facilitare la modifica dei comportamenti a rischio dei singoli individui e della collettività e per favorire l'adattamento funzionale a condizioni di malattia.

Le competenze comunicativo-relazionali integrate con le competenze tecnico-scientifiche specifiche del ruolo professionale svolto da ogni operatore, costituiscono la garanzia per interventi efficaci. La probabilità di successo dei piani e dei programmi sanitari di prevenzione, di screening e di assistenza si basa, infatti, sia su elementi di natura tecnica e organizzativa, sia su aspetti comunicativi.

L’apprendimento/perfezionamento delle competenze di base del counselling rappresenta un’opportunità offerta agli operatori per attuare interventi non improvvisati dal punto di vista relazionale, ma piuttosto ispirati a principi e strategie centrati sui bisogni e sulle richieste dei singoli, nonché sulle loro specifiche risorse e potenzialità. Tali competenze si considerano fondamentali per l’attivazione di processi motivazionali facilitanti l’adozione di stili di vita salutari.

Obiettivi generali:

1. Pianificare il processo comunicativo per una prestazione professionale integrata tra competenze tecnico-scientifiche e competenze relazionali.

2. Evidenziare la rilevanza dell’intervento di counselling, quale “valore aggiunto” alla professionalità degli operatori della Sanità pubblica per lo sviluppo e l’efficacia delle attività di prevenzione, promozione della salute e di assistenza

3. Evidenziare le opportunità che le competenze di counselling offrono per lo sviluppo di un approccio multidisciplinare e di una collaborazione integrata tra operatori e tra Servizi sul territorio

Obiettivi specifici:

  1. Identificare i criteri fondamentali di una comunicazione consapevole e finalizzata

  2. individuare i fondamenti della prassi comunicativa (comunicazione verbale, non verbale e

    paraverbale)

  3. Individuare qualità personali, tratti caratteriali e stili comunicativi che possono favorire o

    ostacolare la comunicazione

  4. Individuare principi, scopo, fasi e strategie dell’intervento di counselling in ambito sanitario

  5. Identificare le abilità (skills) da utilizzare nel processo di counselling sanitario con

    particolare riferimento alle tecniche funzionali a tale scopo.

  6. Approfondire gli elementi che possono favorire l’attivazione del processo motivazionale

  7. Individuare nel processo di counselling le condizioni e i criteri fondamentali per un’efficace

    integrazione tra le diverse figure professionali (lavoro di equipe e lavoro di rete)

Metodo didattico:

Il metodo didattico è di tipo interattivo con lezioni teoriche integrate da esercitazioni individuali e di gruppo, role-playing formativi, esposizione dei lavori di gruppo, discussione in plenaria

Potrebbero interessarti ...