TECNICHE DI MEDIAZIONE nel lavoro e nel privato

Corso teorico – esperienziale

Incontro informativo : giovedì 1 marzo 2012

19h/ 21h

Presso l’Associazione Tivà

Via Domitiana n.  – Varcaturo ( incrocio dei Lidi ) – Na

 

info e prenotazioni : Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   contatto diretto : 3341925709

 

 

Le incomprensioni ed i disagi, che a volte segnano le varie dimensioni della quotidianità, spesso traggono origine dalla difficoltà che incontrano le persone nel trovare un linguaggio comune che accolga le rispettive differenze caratteriali e di valori.

In tali circostanze, contro i desideri e la volontà di chi vi è coinvolto, si ottengono insuccessi materiali e relazionali che causano, a loro volta, demotivazioni e sentimenti negativi.

Il corso di propone di favorire nei partecipanti l’elaborazione di modelli comunicativi che, senza svalutare le inevitabili ed auspicabili individualità, siano un efficace strumento cognitivo – comportamentale  utile a realizzare gli obiettivi della relazione ed ad attenuare gli esiti emotivi di un eventuale disaccordo.

La premessa al percorso, che nello stesso tempo ne costituisce la cornice concettuale, è che mediare non sia semplicemente trovare, attraverso aggiustamenti e compromessi, un punto di incontro tra istanze diverse bensì sia elaborare un nuovo punto di vista che contenga idee e bisogni di ognuno ma senza da essi farsi condizionare.

La mediazione, insomma, costituisce una nuova terza via e ciò proprio quando ogni strada sembra bloccata.

Il riferimento teorico del percorso è l’Analisi Transazionale.

 

Gli argomenti trattati:

La comunicazione conflittuale : contenuti e forme;

Il significato di Mediare;

Quale comunicazione conduce alla mediazione : le indicazioni dell’Analisi Transazionale

I tipi di Transazioni

Il circuito Vittima – Persecutore – Salvatore : come riconoscerlo, come interromperlo;

Giochi psicologici e manipolazioni;

La riformulazione linguistica;

Gli obiettivi della Comunicazione;

Emotività, pregiudizi e comunicazione;

Strategie di ascolto empatico;

La comunicazione assertiva e motivante;

Esercitazioni e simulate;

Conclusione : il circuito della positività

Il percorso si rivolge a coloro che sono impegnati, nel privato o nella professione, in relazioni significative e spesso aspre se non del tutto conflittuali.

Per rendere gli incontri maggiormente utili ed efficaci i partecipanti sono suddivisi in moduli così come segue :

Modulo a)

- Manager e Team Leader aziendali

- Professionisti settore Promozione e Vendita

- Operatori Telemarketing e Call Center

- Operatori Front Office

Modulo b)

- Mediatori familiari

- Operatori sociali e del volontariato

- Operatori sanitari

Modulo c)

- Insegnanti

- Formatori

- Tutor

Modulo d)

- Genitori

- Coppie

Modulo e)

Gruppo di discussione teorico – esperienziale aperto a coloro che non appartengono alle categorie socio-professionali indicate 

 

 

Potrebbero interessarti ...