CORSO LABORATORIO TEORICO ESPERIENZIALE GENITORI E DOCENTI in...COLLABORAZIONE

CORSO LABORATORIO TEORICO ESPERIENZIALE

GENITORI E DOCENTI in...COLLABORAZIONE

 

a.s. 2014 - 2015

RiconoscimentoMIUR DM 90/2003 (Art.5)

USR per le Marche

prot. n. 13323 /C12 a, 26 agosto 2014

 

 

Progetto di formazione destinato al personale della scuola e ai genitori:

 

Il Corso - Laboratorio   Genitori e Docenti in...collaborazione affronterà i seguenti nuclei tematici:

¨       la centralità del soggetto attivo: il figlio-studente

¨       ascolto e condivisione esperienze genitoriali e dei docenti: stress dell'adulto, autoconsapevolezza, eustress

¨       respons-abilità educative e di insegnamento

¨       competenze relazionali: genitore/figlio, docente/alunno, genitore/docente

¨       strategie della comunicazione in ambito familiare e scolastico

¨       strategie per la realizzazione di un modello formativo attento alla qualità della relazione adulto/preadolescente, adulto/adolescente

¨       analisi e ipotesi di soluzioni delle criticità

¨       appartenenza e autonomia del figlio/studente, del genitore, del docente

Trattandosi di una rinnovata sessione, si avvarrà dei materiali delle precedenti Sessioni (2013, 2014) come prerequisito e supporto che sarà a disposizione dei partecipanti.

 

finalità, obiettivi e metodologia di lavoro

            Il Corso - Laboratorio   Genitori e Docenti in...collaborazione è stato organizzato e strutturato  in stretta relazione e sintonia con le finalità e gli obiettivi che A.I.C.I., nelle sue diverse sedi, intende affrontare in merito alla relazione interpersonale nella scuola e in famiglia, alla comunicazione in ambito educativo, nella possibile e augurabile sinergia scuola-famiglia.

            Il Corso - Laboratorio   Genitori e Docenti in...collaborazione si propone di offrire l' opportunità per un' autentica comunicazione tra genitori e docenti, per concretizzare efficace cooperazione educativa tra famiglia e scuola, un colloquio che sia autenticamente dia-logico tra educatori disponibili all'ascolto dell'altro, nel rispetto dei reciproci ruoli. Il rapporto scuola famiglia, essenziale alla crescita, all'orientamento e all'equilibrio di ogni ragazzo/a  potrà essere agevolato dall'incontro tra educatori che insieme vivano consapevolmente le loro respons-abilità  educative e di insegnamento, insieme apprendano a superare timori e diffidenze che possono compromettere la efficacia della relazione, condizionando il soggetto attivo che è al centro di ogni azione educativa.

            In sintesi, queste le finalità che il Corso - Laboratorio intende proporre:

FORMAZIONEdell'adulto specificatamente nel ruolo di genitore e di docente nei confronti dell'adolescente

“SAPER ESSERE” DELL’EDUCATORE (genitore e docente),

- in ascolto del soggetto attivo e di sé (cambiamenti dell'adolescenza: difficoltà relazionali per difficoltà di accettazione di sé, stili di apprendimento, stili attributivi, modelli e stili formativi e di insegnamento, copioni, bisogni, desideri…),

- in divenire nel tempo e nel qui e ora, come in  divenire alla ricerca dell'equilibrio è l'adolescente

- consapevolezza dei propri limiti, capacità di autentica collaborazione e cooperazione con altri soggetti educatori, capacità di dare e chiedere aiuto

RESPONS-ABILITÀdel genitore e del docente che trovano occasione per concentrarsi insieme sulla relazione con il figlio-studente, ri-conoscere i bisogni propri e di ciascun soggetto, come desideri e bisogni vengono manifestati, osservare cosa e come si modifica nella e per la relazione, in ciascuno dei soggetti coinvolti, individuare più soluzioni ad un problema.

            Tra gli obiettivi: imparare a leggere il comportamento dell'adolescente, riconoscere situazioni problematiche, apprendere e usare l'ascolto empatico, utilizzare in modo efficace il confronto e l'assertività,  imparare ad usare il "problem solving", imparare a promuovere la consapevolezza dei valori, agevolare e contribuire all'orientamento o/e ri-orientamento dell'adolescente, in ambito scolastico e nelle scelte di vita...

            Il Corso - Laboratorio   Genitori e Docenti in...collaborazione intendeaiutare genitori e docenti a comprendere le dinamiche più profonde che determinano i comportamenti dei figli-studenti, a diventare protagonisti della loro formazione ad acquisire consapevolezza, efficacia e congruenza nel loro intervento educativo.

            Fondamentale obiettivo del Corso che risponde a quanto richiesto dai partecipanti alle precedenti sessioni è dunque quello di sostenere gli adulti con incontri a breve cadenza da gennaio a dicembre (ad eccezione dei mesi estivi), con analisi, riflessioni e condivisione di “casi” concreti, esercitazioni esperienziali alla luce di princìpi teorici convalidati, di strategie efficaci e provate soluzioni funzionali.

            Le difficoltà insite in una scansione come quella che qui si propone (per i docenti, quelle legate agli impegni pomeridiani scolastici; per i genitori quelle di gestire il rapporto con il lavoro in casa e fuori casa, sia per le mamme sia per i papà), sono tenute in considerazione e parzialmente risolte nelle modalità con cui è redatto il calendario degli incontri qui di seguito presentato (modalità sperimentate con successo nel Corso attualmente in atto).

            La cadenza ravvicinata di incontri relativamente brevi (due ore), richiesta dai partecipanti, è stato già dimostrato che permette di raggiungere un ulteriore obiettivo essenziale:

verificare in  tempi ravvicinati la valenza e l’utilità di quanto di ciò che è proposto in ciascun incontro sia stato messo in atto da ciascun genitore o docente, per consolidare atteggiamenti e comportamenti "nuovi" e partecipare alla discussione nell’incontro successivo, attivamente, in modo propositivo e proattivo.

 

           

            Ad ogni incontro i corsisti si eserciteranno con tecniche e strategie coerenti agli obiettivi suindicati:

laboratori/esercitazioni, lavori di gruppo, apprendimento cooperativo, didattica per problemi – progetti, colloquio, simulazioni, role play, educazione alla creatività.

Ogni incontro seguirà la seguente procedura:

¨       presentazione, analisi, descrizione, discussione di un “caso” (anche proposto dai partecipanti)

¨       esercitazioni presentate e guidate dal tutor per facilitare l’emergere di situazioni e diversi punti di osservazione, ricerca-azione, apprendimento cooperativo, problem solving, consapevolezza appartenenza-autonomia-inclusione

¨       bibliografia tematica, presentazione di testi, video, filmati, contributi da il cinema insegna, normative, ecc...strumenti di approfondimento e condivisione

¨       scheda gradimento, richieste, osservazioni, proposte.

 

Verrà proposto:

alla fine della 1^ fase

 (giugno 2015) 

il primo monitoraggio su acquisizione dati esperienziali e princìpi teorici

 

 

alla fine del Corso

(dicembre 2015)  

il secondo monitoraggio su acquisizione dati esperienziali e princìpi teorici       

 

 

            Per tutta la durata del Corso-Laboratorio Il tutor d'aula, si renderà disponibile ad una attività di tutoring on line, per analizzare e seguire individuali casi specifici. Sarà possibile, ove necessario,  anche accedere alla consulenza con esperti dello staff A.I.C.I. della sede di Roma.

programma dei lavori

totale 30 ore di formazione

1^ fase gennaio-giugno 2015*

Comprendere le dinamiche del confronto/scontro traeducatori, genitori e docenti,

e adolescente

 

 

Tempi

 

Incontro

 

Tematiche

 

2 ore

gennaio2015

Ø      Genitori e docenti, sistema educativo per la crescita armonica, orientamento  eri-orientamento del soggetto attivo: figlio/a-studente

 

4 ore

Febbraio

marzo

Ø      adolescente / educatore, cambiamento e resistenza: conflitti di bisogni e collisioni di valori

 

 

4 ore

marzo

aprile

 

Ø      la coppia, il sistema famiglia, il sistema scolastico, il contesto socio-culturale: ruoli, differenziazione del sé e reciprocità

 

4 ore

aprile

maggio

Ø      modelli genitoriali, stili di insegnamento, copioni di vita, obiettivi, strategie, scelte e condizionamenti

 

4 ore

maggio

giugno

Ø      qualità dell'interazione educativa, le competenze interpersonali, le abilità comunicative, l'ascolto

 


2^ fase settembre-dicembre 2015*

Gestire e risolvere criticità e conflittualità  del rapporto educatori / adolescente

 

 

4 ore

settembresettembre

Ø      formare,educare al sentire,  al pensare, all'immaginare, al vivere... respons-abilità educativa condivisa e sostegni alla genitorialità

 

 

4 ore

ottobre

ottobre

Ø      consapevolezza di sé, il messaggio "io": dialogo, ristrutturazione, progettualità dal qui e ora

 

 

4 ore

novembre

 

dicembre

Ø      assertività, empatia e condivisione valoriale: autonomia e appartenenza

 

*  Ogni nuovo nucleo problematico nel Corso-Laboratorio  verrà proposto con cadenza mensile (unica eccezione, il primo incontro, che, con  le sue due ore, funge da presentazione generale) e resterà oggetto di analisi e approfondimenti per  due incontri successivi (4 ore),  con  attività ed esercizi diversificati.

Tale modalità di calendario è funzionale ad una flessibilità di partecipazione e  frequenza agli incontri (per accogliere le difficoltà di gestione dei tempi pomeridiani per docenti e genitori, come sopra accennato nel paragrafo obiettivi):

- 9 incontri a cadenza mensile (nel prospetto evidenziati in grassetto) per 18 ore di formazione, permetteranno di accedere comunque a tutte le tematiche che costituiscono il filo conduttore del Corso Laboratorio

- 15 incontri per 30 ore di formazione, a cadenza prevalentemente quindicinale,  permetteranno verifiche e attuazione di opportuni sostegni ad atteggiamenti e comportamenti, in tempi ravvicinati, come richiesto esplicitamente dagli iscritti  e  già, con buoni risultati, sperimentato  nel Corso attualmente attivo.

 

Direttore responsabile  prof. Mandozzi Giancarla

già Docente Italiano e Storia, triennio Secondaria II grado – Counselor Master Triennale Counseling Umanistico Pluralistico Integrato ASPIC, Iscritta Albo F.A.I.P. n° 1189

Responsabile e Coordinatrice A.I.C.I. per la Regione Marche,  Comitato scientifico A.I.C.I. Roma, Docente Scuola Triennale Counseling A.I.C.I. Roma Counseling integrato step by step ,Esperto in inclusione scolastica e formazione docenti, Commissione Regionale per la selezione dei Formatori/tutor, prot. 44.128/F23, 20 dicembre 2011, nomina MIUR USR per le Marche, Coordinatrice Corsi formazione Docenti, riconosciuti dal Miur e USR Marche, 2011 e 2012 e Laboratori esperienziali per Docenti,  collaboratrice Case Editrici, Loescher, Mondadori, D’Anna,  per valutazione testi scolastici letteratura e storia, triennio Secondaria di II grado, Coordinatrice scientifica Corsi di Formazione Docenti Secondaria II grado

 

Per modulo iscrizione e INFO

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

http://aiciancona.blogspot.com

 www.aiciitalia.it

Potrebbero interessarti ...