La valenza del counseling

 

 

 

 

La valenza del counseling

 

 

Da La credibilità del Counselor del Dr Salvatore ARCIDIACONO,  su counselingitalia.it, trascrivo un’affermazione che condivido: “Ovviamente professione nuova vuol dire anche modello operativo nuovo”.

La valenza del counseling, nei suoi diversi orientamenti, consiste proprio in una specifica innovativa modalità professionale, in cui il colloquio counselor/cliente si pone simmetrico e tendente alla crescita della persona in aiuto –persona “sana” che vive un momento di difficoltà-  COME dell’agevolatore.

 

È per questo che per il counselor è prioritaria la conoscenza teorico- esperienziale della realtà di cui si occupa e in cui opera (nel sociale, come in azienda o in ambito scolastico), come irrinunciabile e fondamentale è l’empatia, l’atteggiamento di accettazione incondizionata, la certezza di poter individuare valorizzare e amplificare risorse interiori della persona umana, lavorando sulla positività e mantenendo  la centralità della persona di cui –ed è una grande chance-  il counselor non è chiamato ad emettere diagnosi.

 

Buon lavoro agli psicologi e ai counselor, ciascuno nella propria necessaria specificità, per il benessere della persona.

 

 

Cordialissimamente,

Giancarla Mandozzi

 

www.aiciitalia.it

http://aiciancona.blogspot.com

 

 

Potrebbero interessarti ...