Il counseling ...dalla A alla Zeta: A

Il counseling ...dalla A alla Zeta

Nulla a che vedere con la completezza o la pretesa di completezza, piuttosto mi piace ipotizzare che scegliendo come guida le lettere dell’alfabeto, sia possibile connotare il counseling e darne una immagine meglio rispondente alle innumerevoli forme di aiuto che può rappresentare per ciascuno di noi.

Sottilmente responsabile è certo anche quella fatica a farsi capire, quando si tenta di definire il counseling a chi chiede per curiosità, per interesse sincero, per sfida, o perché già ne ha un’idea ben precisa e magari non del tutto positiva.

È pur vero che una definizione, per quanto circostanziata ed accurata, difficilmente conquista l’interlocutore e ne accende il desiderio di saperne di più: dunque partiamo ... dall’ordine alfabetico e forse altri contributi da voi verranno. 

Counseling come A  :

accettazione incondizionata, è quella che, secondo l’approccio di Carl Rogers, il counselor nutre nei confronti di chi sta chiedendo aiuto e lo mette al riparo dal provare maggiore comprensione/simpatia per chi esprime idee che collimano con le proprie, princìpi nei quali egli stesso crede, come dal sentire l’impulso a disapprovare chi esprimesse bisogni e desideri che egli –il counselor- non condivide

accoglienza, nel counseling centrato sulla persona, la disponibilità del counselor ad ogni colloquio e in ogni momento dello stesso

accrescere la conoscenza di sé, uno degli obiettivi che il counseling consente di raggiungere, per il counselor e per chi chiede aiuto

agevolare, è il termine che meglio qualifica l’insieme delle tecniche e delle strategie del counselor, oltre che delle sue personali qualità e competenze di relazione interpersonale. Rendere più agevole il cambiamento, qualunque esso sia, è compito precipuo del counselor, non a caso definito anche “agevolatore”

aiuto strutturato, non occasionale: i colloqui di counseling, che siano tre (negli interventi brevissimi) o più numerosi costituiscono un percorso organico nel loro insieme, così come ogni colloquio ha una sua specifica organizzazione e sequenza (dal primo contatto al congedo, ai compiti a casa per la persona in aiuto, al postcontatto)

ambiti: aziendale, familiare, individuale/di gruppo, legale, privato, professionale, sanitario, scolastico, ecc...in ogni ambito, privato e sociale il counseling può costituire l’intervento più idoneo al recupero di risorse nascoste ed equilibri momentaneamente confusi, più immediato per risolvere disagi di diversa origine

ascolto: attivo o/e passivo del counselor ed anche di chi è in aiuto perché il counseling vive della reciprocità tra counselor e cliente

aspetti cognitivi, emotivi, somatici: sono oggetto di esplorazione del counselor, per poter comprendere il vissuto e il qui e ora portato dal cliente

attenzione: massima è la concentrazione del counselor prima durante e dopo ogni colloquio, per approntare il setting nel modo più indicato, per creare con il cliente o il gruppo un rapporto di reciprocità (qualcuno la definisce alleanza terapeutica, ma considerando che il counseling non è una terapia, lascerei la definizione ad ambiti e professioni diversi) e infine per analizzare oltre che le risposte dell’interlocutore le proprie risposte anche e soprattutto emotive

autenticità: è importante e assai gradevole essere certi che solo l’autenticità del counselor e di chi è in aiuto è conditio sine qua non perché il processo di aiuto si realizzi

autoconsapevolezza, autodirigersi, autorealizzazione, autoregolazione: il counselor si attiva perché chi è in aiuto raggiunga queste abilità concretamente

autostima: è probabile che chi è in aiuto viva una scarsa momentanea stima di sé, è assolutamente evitabile che ne sia vittima il counselor

aver cura di: è così che a molti (anche a me) piace definire ciò che fa il counselor: ha cura di una persona, di un gruppo, è la sua-loro figura di riferimento, per l’intera durata dei colloqui, poi ognuno sarà autonomo, libero di ri-prendersi in mano la propria vita

 

 

 

Cordialissimamente

Giancarla  Mandozzi

 

                                      

 

 

 

 

    

 

 

Potrebbero interessarti ...